Da pochi giorni è online “Encyclopedia of Life” (EOL), l’enciclopedia sulla biodiversità che intende catalogare le quasi due milioni di specie viventi attualmente conosciute attraverso un processo collaborativo che vedrà lavorare gli scienziati a fianco del pubblico meno esperto ma motivato da una grande passione per tutto ciò che ha che fare con il mondo degli animali.

Presentata alla “Conferenza sulla tecnologia, l’intrattenimento e il design” (TED) tenutasi qualche giorno fa a Monterey in California, l’enciclopedia può contare attualmente su 30 mila schede. Questa prima versione del portale presenta 25 pagine esemplificative che hanno la funzione di mostrare subito al visitatore le potenzialità del sito.

Encyclopedia of Life

A ogni specie sarà dedicata una pagina specifica che conterrà informazioni descrittive sull’animale, sulla sua ecologia, distribuzione, evoluzione e sistematica. Saranno poi presenti i link alle mappe sulla distribuzione, contenuti video e gallerie di immagini, oltre a un elenco sulla nomenclatura scientifica e i sinonimi del lessico comune in diverse lingue. Esiste poi anche un utile e immediato menu che rende molto più facile la consultazione delle categorie nella quali è classificata la specie.

Tutti possono contribuire con materiale che verrà poi verificato e autenticato da un gruppo di esperti. Secondo i realizzatori del progetto le potenzialità ipertestuali offerte da Internet, le innumerevoli applicazioni informatiche e le modalità collaborativa permetteranno lo sviluppo di un’opera che per vastità e molteplicità di funzioni non avrà paragoni.

Fonte: Encyclopedia of Life